TLCModem Liberi Tutti !! Cambiano le regole nei contratti di telefonia fissa.

Modem Liberi Tutti !! Cambiano le regole nei contratti di telefonia fissa.

Grande rivoluzione nel mercato della telefonia fissa.

Con un provvedimento ad hoc chiesto a gran voce dalle varie associazioni dei consumatori, l’AgCom  ha deliberato pochi giorni orsono, che dal 01/01/2019 , tutti i gestori di telefonia devono prevedere nelle loro offerte, l’opzione : MODEM SI / MODEM NO.

Vediamo insieme nel dettaglio di cosa si tratta

Con la direttiva 348/18/CONS , l’AgCom inserisce il principio di  “modem libero” , adeguando il mercato italiano a quello europeo.

In buona sostanza impone ai Gestori che a far luogo da quella data, tutte le tariffe di vendita devono prevedere il “modem libero” , ovvero tutti i Clienti devono poter riutilizzare o utilizzare un modem di loro proprietà, senza più dover sottostare all’acquisto/comodato d’uso gratuito, “imposto dal fornitore”.

Oltre questo, è stato deciso anche che chi già possiede un modem/router  anche di altro gestore, deve poterlo utilizzare, di conseguenza il Gestore entrante deve fornire al Cliente e senza esitazioni i parametri di configurazione della sua linea.

Fino a ieri questo era già possibile farlo quando il Cliente aveva i Dati separati dal Voce ovvero, aveva un modem che gestiva solo l’ADSL , ma con il passaggio alla Fibra il Voce è in VOIP, quindi bisogna inserire il PLUG del telefono direttamente dietro al modem e non più alla presa a muro.

Vantaggi/ Svantaggi per Te

Il Vantaggio per Te Cliente che andrai ad utilizzare il tuo vecchio modem è evidente, non dovrai più versare i soliti 5 euro per 48 mesi e al termine dei soliti 24 mesi di adesione minima (se resta cosi) , potrai andar via senza dover continuare a pagare le rate del modem. E fin qui possiamo dire che è sicuramente una vittoria.

Adesso vediamo gli svantaggi (perché sono più di uno).

  • Il Cliente che non possiede alcun modem o ne possiede uno che non può gestire né la Fibra né il canale Voce , deve comperare un modem di suo, con una spesa immediata e non rateizzata, che si aggira sui 150 euro per avere un buon prodotto. Questo se hai una sola linea, al massimo 2 . Se ne hai di più, allora il costo può moltiplicarsi anche di 3/4/5 volte.
  • Modem del gestore e hai un guasto : chiami il servizio tecnico e iniziano una serie di procedure per cercare di risolvere il problema e se si accorgono che il problema sta proprio nel router, ne effettuano la sostituzione a costo zero.
  • Modem tuo e hai un guasto:  chiami il tuo Gestore , il tecnico fa le prove, questa volta fino alla presa a muro (e non al modem) e se per loro è tutto ok , il problema è tuo. Di conseguenza, se sai smanettare da solo, bene, altrimenti dovrai chiamare un tecnico, salvo che, non compaia il famoso “CUGGGINO esperto” .

Considerazioni

A dire il vero a me sembra più un passo indietro che in avanti. Come dicevo sopra, sicuramente si verificheranno casi spiacevoli tra Gestore e Cliente e chi ne farà le spese sarà il Cliente.

Chi invece ne godrà appieno di questa modifica, probabilmente saranno gli installatori, ai quali magari chi sceglierà di adoperare il modem che già possiede o di comprarselo nuovo, si dovrà rivolgere in caso di installazione o di aiuto.

Per quella che è la mia esperienza nel settore, io ti consiglio di continuare a prendere il modem dal fornitore, sicuramente sei più tutelato sotto il profilo assistenza guasti.

Buon lavoro. Ciao..!!

Pasquale

Iscriviti al Blog per ricevere in anteprima tutti i nuovi Post

Invalid email address
Noi ci impegniamo a non divulgare i tuoi dati e vogliamo essere certi che la richiesta sia partita da te. Dopo l'invio riceverai una mail di conferma. Ciao!

Categories: TLC Tags: , , , , , , ,

Comments

No Comments Yet. Be the first?

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per favore, inserisci i dati richiesti
e controlla la mail .